fbpx
Politica

Museo Archeologico, continua la querelle Costantino – Gibilaro: intervento di Vullo (Pd)

marco vullo PDContinua a tenere banco la diatriba fra la direttrice del Museo Archeologico di Agrigento, Gabriella Costantino, e il consigliere comunale Gerlando Gibilaro. Ad intervenire è il consigliere del Pd, Marco Vullo (in foto), che afferma:

Senza volere entrare nel merito della polemica tra la Direttrice del Museo Dott.ssa Costantino e il collega Gerlando Gibilaro in quanto non mi compete, anche sé, non posso dubitare sulle osservazioni mosse dal collega Gibilaro nel pieno dell’esercizio delle sue funzioni che sono quelle di rappresentanza e controllo, cosi come non mi permetto di fare osservazioni ne tanto meno ho la presunzione di dare giudizi o avere dubbi sulle cose dichiarate dalla Direttrice del Museo.
Pur tuttavia mi rammarica e mi spiace che a farlo sia un importate dirigente regionale come la Dott.ssa Costantino che nella foga di bisticciare con il collega Gibilaro si è permessa di fare affermazioni e riferimenti ben precisi alla vicenda gettoni di presenza andando a mio modo di vedere ben oltre il limite.
Nello specifico la dott.ssa Costantino scrive riferendosi alla vicenda: “ Mi domando cosa penserebbe “un ipotetico Ministro competente” se sapesse che al Comune vi sono ancora alcuni consiglieri del tempo di quella triste vicenda.” A tal proposito credo che un Ministro competente intanto prima di sparare a zero si informi sulle cose e sui soggetti non fermandosi solo a leggere le testate giornalistiche, cosa che la dott.ssa Costantino non ha fatto in quanto non conosce né me né altri miei colleghi rieletti.
Se proprio lo vuole sapere visto che è poco informata lo scrivente oltre ad essere un consigliere Comunale uscente come il collega Gibilaro, sono stato il primo eletto in città e il collega il secondo più votato, quindi non credo che gli Agrigentini siano cosi fessi come pensa la Signora Direttrice,che non conosco e non mi permetto di giudicare a differenza della stessa, che si è permessa di offendere i consiglieri comunali rieletti democraticamente dalla popolazione agrigentina.
Ribadisco che non intento entrare nella polemica tra il Gibilaro e la Costantino speranzoso che dopo le polemiche si possa avviare un dialogo costruttivo al fine di arrivare alla risoluzione di eventuali problemi e del miglioramento della struttura museale importantissima per la città di Agrigento; Ma mi aspetto che la Dott.ssa Costantino riveda le sue dichiarazioni che a mio parere sono state offensive per il sottoscritto e per i miei elettori, anche attraverso delle semplici scuse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.