fbpx
Regioni ed Enti Locali

Museo Diffuso dei 5 Sensi di Sciacca vince “Cambiamenti”

Il Museo Diffuso dei 5 Sensi di Sciacca ha vinto il primo premio “Cambiamenti” come migliore startup di Sicilia col bando promosso dal CNA.
Cambiamenti 2021 è il grande concorso nazionale che scopre, premia e sostiene le migliori imprese italiane nate negli ultimi quattro anni (dopo il 1° gennaio 2017) che hanno saputo riscoprire le tradizioni, promuovere il proprio territorio e la comunità, innovare prodotti e processi e costruire il futuro.
“Ancora una volta – dice la Presidente del MD5S, Viviana Rizzuto – viene riconosciuto il valore non di una o due persone, ma di una comunità connessa, consapevole e competente, che si muove insieme per co-generare felicità e bene-essere per tutti: artigiani, commercianti, gestori di strutture ricettive, di musei, di ristoranti, scuole, agricoltori, piccoli e grandi imprenditori, operatori culturali, ambientali, economici. Tutti insieme col coraggio di costruire il proprio presente e futuro con le proprie mani, attraverso una governance chiara, condivisa e partecipata.
Ed è ancora gioia, orgoglio, voglia di andare avanti. Perché anche dal profondo sud d’Italia si può innovare, generare impatti e, appunto, Cambia-menti.”

“Il Museo Diffuso dei 5 Sensi di Sciacca è un modello di eccellenza che potrà essere replicato nell’intera area distrettuale”. Con queste parole, l’amministratore della DMO-Distretto Turistico Valle dei Templi, Fabrizio La Gaipa, ha espresso un plauso alla presidente, Viviana Rizzuto, e alla comunità saccense per il riconoscimento ottenuto dal Museo Diffuso dei 5 Sensi come migliore startup di Sicilia al concorso nazionale “Cambiamenti 2021″, promosso da CNA. Il bando mira a sostenere le migliori imprese italiane, “capaci di innovare prodotti e processi e costruire il futuro”. “Il Museo dei 5 Sensi ha già avviato con la DMO un percorso condiviso – ha affermato La Gaipa – e siamo felici di poterlo proseguire con azioni chiare e mirate, capaci di coinvolgere tutti gli operatori del sistema turistico e di generare benessere sul territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.