fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Naro, sottratte due tonnellate di legna: arrestati tre braccianti agricoli

Arresto-dei-CarabinieriNella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Naro, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato in flagranza di reato Calogero Di Salvo, classe 1973, bracciante agricolo di Campobello di Licata; Vito Di Salvo, classe 1995, bracciante agricolo di Campobello di Licata e Mihai Botezatu, classe 1968, bracciante agricolo di nazionalità romena di fatto domiciliato a Campobello di Licata, poiché resisi responsabili del reato di furto aggravato in concorso.

In particolare i Militari dell’Arma, nel corso di un servizio di perlustrazione delle aree rurali del territorio di Naro, sorprendevano in contrada “Fratel Gerardo” i tre soggetti di Campobello di Licata, i quali, dopo aver tagliato e selezionato alcuni alberi di pino dall’interno di un fondo di proprietà di una fondazione religiosa, erano intenti a caricare circa 2300 kg di legna a bordo di un autocarro OM 40, tentando vanamente di darsi alla fuga al sopraggiungere della pattuglia dei Carabinieri, che prontamente li bloccavano e li conducevano presso la Caserma di Naro.

La refurtiva veniva restituita al legittimo proprietario.
Gli arrestati, espletate le formalità di rito, venivano accompagnati presso le rispettive abitazioni in attesa dell’udienza di convalida, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.