fbpx
Apertura Cronaca Regioni ed Enti Locali

Naro, ucciso a colpi di zappa e bastone: 30 anni di carcere per padre e figlio

Confermata dai giudici della Corte di Appello di Palermo la sentenza di primo grado emessa dal Gup del Tribunale di Agrigento per due uomini, padre e figlio, accusati dell’omicidio di Costantin Pinau, il bracciante agricolo, ucciso a colpi di zappa e bastone nell’estate del 2018.

Si tratta di un 45enne e un 20enne, connazionali della vittima, che ora dovranno anche risarcire la moglie e i figli della vittima che si sono costituiti parte civile nel processo.

La condanna, per entrambi, è di 30 anni di reclusione. Secondo la ricostruzione dei fatti, i due (accompagnati dalla moglie che però è oggetto di un diverso procedimento giudiziario)  avrebbero colpito ripetutamente con una zappa e un bastone la vittima per presunti dissidi fra le due famiglie.

Probabile che ora i legali dei due si rivolgeranno alla Cassazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.