fbpx
Politica

Nizza, Tardino (Lega), killer sbarcato da Lampedusa? “Servono porti chiusi e drastica revisione politiche Ue”

“Se fosse confermato che l’attentatore di Nizza è un tunisino arrivato in Francia da Lampedusa, saremmo di fronte all’ulteriore e purtroppo tragica conferma di quanto sosteniamo da anni, ovvero che le frontiere Ue vanno chiuse a chi non ne ha diritto, a tutela della sicurezza pubblica. La politica dell’accoglienza generalizzata, oltre a rimpinguare le tasche dei trafficanti di esseri umani, comporta dei seri rischi per la sicurezza dei cittadini. Purtroppo è stato più volte dimostrato che tra gli immigrati si annidano criminali comuni e terroristi, come testimoniano le vicende degli immigrati sbarcati con Carola Rackete e come tragicamente ci ricorda, se confermato, quanto successo a Nizza. L’Europa e il nostro governo dovrebbero prendere atto della drammatica realtà dei fatti e agire di conseguenza, abbandonando il politicamente corretto e definendo, una volta per tutte, politiche di difesa dei propri cittadini. Prima che sia troppo tardi”.

Così in una nota Annalisa Tardino, europarlamentare della Lega, coordinatrice ID in commissione Libe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.