fbpx
Cultura

Nuovo manuale di Toni e Luca Cellura sulla rivoluzione verde in edilizia

toni-e-luca-celluraUn nuovo impegno editoriale per l’architetto licatese Toni Cellura che questa volta collaborato dal figlio Luca propone un manuale di grande interesse che chi opera nel settore degli appalti pubblici e che riguarda la rivoluzione verde.

L’ex assessore all’Ambiente della Provincia di Agrigento, licatese, impegnato in battaglie ambientaliste e per la salvaguardia del territorio, affronta un tema delicato e di grande attualità con bravura e intransigenza coadivato dal giovane professionista Luca.

Il nuovo Decreto del Ministero dell’Ambiente sui CAM Edilizia aggiorna la disciplina dei Criteri Minimi Ambientali, che si applica a tutti gli appalti pubblici di nuova costruzione, ristrutturazione, manutenzione degli edifici e gestione dei cantieri. Questo è il tema trattato nel libro pubblicato dalla Maggioli e scritto da Toni Cellura e Luca Cellura.
Si tratta del secondo appuntamento editoriale, dal momento che Toni Cellura aveva già Pubblicato, per la stessa Casa editrice, il testo “L’Applicazione dei criteri minimi negli appalti pubblici. Gli Acquisti Verdi dopo il collegato ambientale (l. n. 221/2015) ed il nuovo codice degli appalti (D.Lgs n. 50/2016)”. Quest’ultima pubblicazione ha avuto un notevole successo nella manualistica tecnica, di cui la Maggioli è leader italiano.

crimini-ambientali1Il manuale affronta la problematica connessa con la rivoluzione verde in edilizia derivante dalla applicazione dei Criteri Minimi Ambientali. Il testo, pubblicato in formato elettronico e parte della prestigiosa collana appalti &contratti, si propone di guidare i lettori, attraverso schede e tabelle sinottiche, nel complesso mondo dell’applicazione dei Criteri dei CAM in edilizia. Cosa sono i Cam Edilizia? I Criteri Ambientali Minimi (CAM) contengono le indicazioni generali volte ad indirizzare gli enti pubblici verso la razionalizzazione dei consumi e degli acquisti verdi. Attraverso delle “considerazioni ambientali”, collegate alle diverse fasi delle procedure di gara, mirate a qualificare dal punto di vista della riduzione dell’impatto ambientale sia le forniture che i servizi lungo l’intero ciclo di vita del servizio/prodotto.

L’impianto normativo introdotto con le disposizioni legislative previste nei CAM mira ad attuare l’approccio degli Acquisti Verdi o GPP (Green Public Procurement). Come statuito dalla Commissione Europea, infatti, “le Amministrazioni Pubbliche integrano i criteri ambientali in tutte le fasi del processo di acquisto, incoraggiando la diffusione di tecnologie ambientali e lo sviluppo di prodotti validi sotto il profilo ambientale, attraverso la ricerca e la scelta dei risultati e delle soluzioni che hanno il minore impatto possibile sull’ambiente lungo l’intero ciclo di vita”.
Il volume è firmato oltre che da Toni Cellura dal figlio Luca Cellura.

Toni Cellura, Architetto, svolge attività professionale nel settore dei sistemi di gestione energetico-ambientale a favore di PMI, cluster di imprese e Pubbliche Amministrazioni. Esperto dell’Agenzia Nazionale per la Protezione Ambientale dal 2008 è rappresentante del distretto produttivo sull’edilizia sostenibile e risparmio energetico (Ecodomus) riconosciuto dalla Regione Sicilia. Dal 2013 è segretario del Chapter Sicilia di GBC (Green Building Council).

Luca Cellura, dottore in giurisprudenza, dal 2015 svolge il ruolo di responsabile dell’area legale del Consorzio Ecodomus, consorzio di PMI attivo nel settore dell’edilizia sostenibile,risparmio energetico e tecnologie alimentate da fonti rinnovabili. Svolge inoltre attività di consulenza nel settore degli appalti pubblici, dell’ambiente e della programmazione comunitaria.

Francesco Pira

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.