fbpx
Apertura Cronaca

Operazione antimafia “Kerkent”: chiesta revoca dei domiciliari per Messina

La procura generale ha chiesto la revoca bel beneficio della detenzione domiciliare per Giuseppe Messina, destinatario di un’ordinanza cautelare in carcere nell’ambito dell’operazione antimafia denominata “Kerkent” scattata lo scorso 4 marzo.

Messina stava infatti finendo di scontare ai domiciliari una condanna poiché accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi comuni da sparo. L’uomo fu arrestato tre anni addietro ed il Tribunale di Sorveglianza successivamente concesse il regime dei domiciliari.

La nuova ordinanza cautelare in carcere cui è destinatario per l’operazione “Kerkent” lo vede nei guai poiché accusato di essere parte delle rete di trafficanti di droga del clan che vedrebbe al vertice il presunto boss agrigentino Antonio Massimino.

A chiedere la revoca del beneficio dei domiciliari per Messina è stata la procura generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.