fbpx
Cronaca

Operazione “Discount”: i dettagli dell’arresto dell’imprenditore Burgio

 

operazione discountNella giornata di ieri 27 ottobre, il nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Agrigento ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip Dottor Provenzano, nei confronti dell’imprenditore agrigentino Giuseppe Burgio classe 1964.

L’operazione denominata “Discount”, scaturisce da un’indagine diretta dal Sostituto Procuratore dottoressa Brunella Sardone, e riguarda i fallimenti di quattro società (“GESTAL” S.r.l., “INGROSS” S.r.l., “C.D.A.” S.p.a., “G.s.B.” S.r.l ) tutte riconducibili al Burgio Giuseppe e fallite tra il dicembre 2011 e l’ottobre 2012.

Le indagini svolte dalle Fiamme gialle hanno consentito di rilevare la distrazione di ingenti beni patrimoniali per un valore pari a diverse decine di milioni di euro, realizzata attraverso l’utilizzo di vari artifizi materiali e contabili, quali la sottrazione di denaro dalle casse della società, la realizzazione di operazioni finanziarie e di compravendita fra società collegate, strumentali a drenare liquidità, nonché la falsificazione delle scritture contabili e talora la loro distruzione o sottrazione. In relazione a quanto sopra, in data 25 c.m., il gip presso il tribunale di Agrigento ha emesso un’ordinanza con la quale ha disposto:

1. La custodia cautelare in carcere delle Burgio Giuseppe per plurime ipotesi di bancarotta fraudolenta per preparate in danno delle quattro società sopra indicate ed in relazione ai cui fallimenti ha procurato danni ai creditori sociali per quasi 50 milioni di euro, rendendosi altresì responsabile di distrazioni per oltre 13 milioni di euro.
2. Il sequestro preventivo di quote sociali che il Burgio deteneva in altre società per un valore complessivo di 530.000 €
3. Il sequestro preventivo dei rapporti finanziari, di qualsivoglia tipologia, intestate e o riconducibili al Burgio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.