fbpx
Cronaca Spalla

Operazione Kerkent: rimane ai domiciliari 28enne accusato di spaccio e associazione mafiosa

Resterà agli arresti domiciliari il 28enne arrestato nell’operazione antimafia Kerkent.

Respinta la richiesta fatta al Tribunale del riesame di Palermo cui si erano appellati gli avvocati del giovane agrigentino. Come si ricorderà, l’operazione Kerkent, culminata con diversi arresti lo scorso marzo, coinvolse anche il 28enne che al reato di spaccio di sostanze stupefacenti si aggiunse anche quello di associazione mafiosa. L’agrigentino, secondo gli inquirenti, avrebbe avuto un ruolo predominante del narcotraffico agrigentino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.