fbpx
Cronaca

Ordigni bellici nei fondali di Lampedusa, palombari specializzati al lavoro

Continua l’opera di bonifica dei fondali marini.

Nonostante l’estate sia quasi finita i palombari della Marina Militare, specializzati nel recupero e disinnesco degli ordigni bellici, sono ancora in pieno lavoro. Luogo battuto, al momento, le cristalline acque di Lampedusa. E’ infatti partito direttamente dalla prefettura di Agrigento, l’allarme rivolto ai sub specialisti, scattato in seguito a segnalazioni, da parte degli stessi bagnanti, che avrebbero notato la presenza di oggetti somiglianti ad ordigni.

In 5 giorni sarebbero stati rinvenuti 32 proiettili di medio calibro, 33 spolette e un proiettile di grosso calibro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.