fbpx
Regioni ed Enti Locali Salute

Ospedale di Agrigento, donato un cardiotocografo di ultima generazione nell’ambito del progetto Maternità Covid-19

Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus e Fondazione Vodafone Italia, impegnate in prima linea dall’inizio della pandemia con iniziative a supporto dell’emergenza sanitaria, hanno dotato l’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento di una importante apparecchiatura destinata al reparto Maternità Covid-19. Si tratta, infatti, di un sofisticato cardiotocografo indispensabile per il monitoraggio del battito del feto, utilizzato in sala parto. La consegna ufficiale è avvenuta questa mattina presso la struttura ospedaliera alla presenza di Mario Zappia, commissario straordinario ASP, Alessandro Mazzara, direttore amministrativo, Emma Bajardi, Project Manager della Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus e Alfio Fabiano, intervenuto in rappresentanza di Fondazione Vodafone.
“La Direzione strategica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento – ha affermato il commissario straordinario ASP, Mario Zappia – esprime un vivo ringraziamento alla Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus ed alla Fondazione Vodafone Italia per la generosa donazione odierna. La nuova strumentazione impreziosisce la dotazione tecnologica del reparto contribuendo ad incrementare la qualità delle prestazioni offerte”.

“Abbiamo lavorato molto – dichiara Emma Bajardi, Project Manager Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus- sin dalla prima ondata dell’emergenza Covid-19 e continuiamo a farlo senza sosta. Siamo orgogliosi del nostro progetto Maternità Covid-19 e profondamente grati a Fondazione Vodafone Italia che ci sostiene nel difendere le mamme e i bambini anche all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Siamo onorati di aver risposto, celermente, all’esigenza del Reparto Maternità Covid-19 di questo importante ospedale donando una apparecchiatura sofisticata che possa essere di ulteriore aiuto alle future mamme e a al personale sanitario con la realizzazione di percorsi di nascita dedicati e sicuri”.

“Agrigento rappresenta l’ultima tappa di un percorso che Fondazione Vodafone ha intrapreso assieme a Fondazione Francesca Rava, nel sostenere concretamente le persone colpite dalle conseguenze sanitarie della pandemia. Affrontare la maternità in sicurezza in un momento così difficile, vuol dire guardare al futuro con fiducia”, ha commentato Adriana Versino, consigliere delegato di Fondazione Vodafone Italia.

Oltre al Reparto Maternità Covid-19 dell’Ospedale San Giovanni Di Dio di Agrigento, la sinergia tra Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus e Fondazione Vodafone Italia ha consentito di sostenere anche altri 2 centri Hub Maternità Covid-19 presso l’azienda ospedaliera universitaria Policlinico Federico II di Napoli e l’ospedale Pediatrico Microcitemico di Cagliari ed il Reparto di Terapia Sub-intensiva dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Crotone. Inoltre Fondazione Francesca Rava N.P.H.Italia Onlus e Fondazione Vodafone Italia sono intervenute insieme anche nell’emergenza terremoto in Centro Italia, contribuendo alla ricostruzione dell’Ospedale della Valnerina a Cascia (PG), inaugurato nel settembre 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.