fbpx
Politica

Palestra distrettuale, il M5S chiede la revoca delle consulenze

la scala marcelloLa nota inviata ai giornali dall’Ingegnere capo del Genio Civile di Agrigento, Duilio Alongi, conferma che il Sindaco di Agrigento avrebbe potuto avvalersi del personale altamente specializzato del Genio Civile, evitando così di nominare ben quattro consulenti esterni, per i lavori di completamento della palestra distrettuale di piazza La Malfa“.

Sul tema delle consulenze per la palestra distrettuale di Agrigento, interviene ancora una volta il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Marcello La Scala (in foto) che aggiunge:

Non resta allora al Sindaco Calogero Firetto che arrivare alle nostre stesse conclusioni: revocare le quattro nomine dal costo complessivo di centomila euro e provvedere a siglare una convenzione con il dipartimento regionale tecnico dell’assessorato regionale Infrastrutture e mobilità impiegando gli specialisti del Genio Civile che occorrono per i lavori previsti“.

Diversi Comuni, – evidenzia La Scala – anche della nostra provincia, seguendo le direttive sui rapporti tra gli Enti Locali e il dipartimento regionale tecnico, si avvalgono da tempo di personale qualificato e specializzato del Genio Civile di Agrigento. Si tratta di funzionari direttivi, con laurea ad indirizzo tecnico, capaci di progettazione e di calcolo strutturale. Proprio quelli che servono al nostro Sindaco“.

Se davvero il Sindaco avesse richiesto all’ingegnere Capo del Genio Civile di Agrigento, Duilio Alongi, i consulenti che gli servono, avrebbe saputo che tanti sono i lavori strutturali già eseguiti e consegnati ai Comuni dell’agrigentino da parte del servizio del Genio Civile di Agrigento.
Signor Sindaco, adesso non ha più scuse da far valere. Revochi pertanto immediatamente gli incarichi e usando il denaro pubblico con la parsimonia del buon padre di famiglia, faccia i passi necessari presso la Regione per ottenere e impiegare al meglio i tecnici del Genio Civile di Agrigento“.

Con i soldi che verranno risparmiati, – conclude Marcello La Scala – si potranno di certo realizzare servizi migliori all’interno della palestra che si va a completare, che è già costata tanti soldi ai cittadini“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.