fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Palma di Montechiaro, chiesta seduta straordinaria del Consiglio sull’emergenza idrica

Il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, con nota prot 18567 del 14.6.2021 inviata al Presidente del Consiglio comunale, Domenico Scicolone, ai sensi e nei tempi del regolamento della massima assise cittadina, ha chiesto la convocazione di una seduta straordinaria per trattare il seguente punto: l’emergenza idrica in città.
“Vista la pesantissima crisi idrica – dice il primo cittadino – che la mia città sta attraversando con turni che superano anche i 15 giorni, intendo informare la massima assise cittadina e la cittadinanza tutta, attraverso la seduta consiliare in diretta streaming, su cosa abbiamo messo in campo e su quanto stiamo pianificando per risolvere con urgenza questa annosa vicenda. Con l’arrivo del forte caldo, la richiesta di acqua è aumentata sensibilmente, mentre è dimezzata la fornitura, e pertanto i turni sono troppo lunghi e la gente, giustamente, non ne può più. Noi lavoriamo notte e giorno per arrivare ad una soluzione seria, con due certezze: vinceremo anche questa battaglia e l’Acqua a Palma è e resterà sempre pubblica.!”.

Sulla richiesta del primo cittadino si registra anche l’intervento del consigliere comunale Salvatore Malluzzo: “Apprendo adesso dell’iniziativa intrapresa da parte del Sindaco, Stefano Castellino, di volere convocare una seduta straordinaria ed urgente del Consiglio Comunale per discutere sulla crisi idrica che sta attanagliando il nostro paese da quasi un anno: evidentemente ha anticipato la volontà che stavamo portando avanti con alcuni colleghi Consiglieri Comunali. Ben venga, questo è di buon auspicio! Finalmente ha compreso che certe tematiche vanno affrontate nell’unica sede deputata a poterlo fare, il Consiglio Comunale, alla luce del sole, attraverso un confronto ed un dibattito ampio, franco, che coinvolga tutta la massima assise. Spero sia presente, anche, una rappresentanza del consorzio acquedottistico “Tre Sorgenti”, per avere maggiori informazioni. Sarò ben lieto di partecipare alla seduta, da Consigliere Comunale, e di ascoltare attentamente ciò che prospetterà il Sindaco. Sono state fatte, d’altronde, delle dichiarazioni stampa rilevanti, si parla di piani, che necessitano, indubbiamente, di ogni tipo di accertamento, di chiarimento e lo si farà nel Consiglio Comunale, con la consapevolezza che la tematica dell’acqua non conosce colori politici, interessi o posizioni di parte, ma ci sollecita tutti come cittadini. Stia, anche, più che tranquillo, il Sindaco: sulla non cessione delle reti idriche ai privati, mi troverà al suo fianco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.