fbpx
Regioni ed Enti Locali

Palma di Montechiaro e Licata si sentono escluse dall’Ast autolinee

Il ripristino della ferma dei pullman Ast a Palma di Montechiaro, è stata avanzata al Presidente della Regione, Musumeci e, all’assessore regionale ai Trasporti, dal sindaco palmese, Stefano Castellino e dal presidente del Consiglio comunale, Domenico Scicolone.

La linea è stata soppressa il 5 giugno del 2019 ed ha causato e continua a causare numerosi disagi.
“In molti – si legge nella missiva – devono raggiungere, per motivi lavorativi, diverse località del ragusano, come l’aeroporto di Comiso e il porto di Pozzallo, questi ultimi due, sono due hub essenziali per la vita economica della città del Gattopardo e della vicina Licata. Al momento, le linee Ast , raggiungono l’autostrada attraverso lo svincolo di Butera, bypassando, in questo modo, proprio Palma e Licata”.
Castellino e Scicolone, quindi, chiedono la riattivazione del precedente percorso, tramite la stessa Ast o un’altra società di trasporto che la stessa Regione dovrà reperire, l’importante è che i pullman, non bypassano più le due località agrigentine, ma devono raggiungere l’asse viario Agrigento-Caltanissetta, attraverso la Strada degli scrittori e contrada Mosella. Inoltre, l’area di sosta sulla ex statale 115 a Palma di Montechiaro, potrebbe essere utilizzata da Ast autolinee visto che già è sfruttata da tutte le altre compagnie che operano il trasporto anche con l’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.