fbpx
Regioni ed Enti Locali

Palma di Montechiaro, il palazzo ducale è uno dei 22 in gara per il Premio Cultura+Impresa 2019

In attesa di riprendere il cammino per proiettare Palma di Montechiaro a Capitale della Cultura italiana 2022, per la città del Gattopardo arriva un altro entusiasmante risultato: il palazzo ducale è uno dei 22 in gara per il Premio Cultura+Impresa 2019.
Malgrado il lockdown, a seguito del dramma coronavirus, il Comune ha ritenuto importante candidare il Palazzo ducale a quello che è uno dei premi più interessanti della nazione.
Gli organizzatori hanno ritenuto il progetto palmese interessante e meritevole di superare il turno. A frontr di oltre un centinaio di progetti presentati, Palma entra a far parte del lotto delle 22 finaliste. I giurati hanno considerato il progetto di grande spessore culturale. Adesso, sono in corso le votazioni della stessa Giuria per decretare i 10 vincitori, che verranno annunciati entro il mese di giugno.

La settima edizione del Premio CULTURA + IMPRESA, presentato dal Comitato non profit CULTURA + IMPRESA, promosso da Federculture e da The Round Table – in collaborazione con Fondazione Italiana Accenture e ALES, ha l’obiettivo di premiare i migliori progetti di Sponsorizzazione e Partnership culturale, di Produzione culturale d’Impresa, e di attivazione dell’Art Bonus, valorizzando presenza e ruolo sia dell’Operatore culturale che dell’Impresa che investe in Cultura. Favorire relazioni fattive tra il ‘Sistema Cultura’ e il ‘Sistema Impresa’ assicura un contributo strategico allo sviluppo culturale, sociale ed economico del Paese e dei Territori. Il Premio CULTURA + IMPRESA fa parte del ‘Progetto CULTURA + IMPRESA’, una piattaforma informativa, formativa, relazionale e di benchmarking per intensificare e rendere più efficienti i rapporti tra Operatori e Istituzioni culturali pubblici e privati da un lato, e Imprese, Fondazioni erogative e Agenzie di comunicazione dall’altro.

Il progetto del Comune di Palma di Montechiaro riguarda gli interventi di manutenzione, protezione e restauro delle sale del Palazzo Ducale dei Tomasi di Lampedusa, uno dei segni più tangibili della presenza in Città dei Tomasi di Lampedusa, antica e nobile famiglia di cardinali, santi e scrittori. Sono stati effettuati interventi all’interno del Palazzo, grazie alla Maison Dolce & Gabbana che ha contribuito utilizzando lo strumento del credito d’imposta previsto da Art Bonus. Gli interventi hanno riguardato il restauro, la tinteggiatura degli interni e un minimo di arredo.

A proposito della candidatura del progetto di Art Bonus “Palazzo Ducale dei Tomasi di Lampedusa” da parte del Comune di Palma, il Sindaco Stefano Castellino dichiara: “Un altro importante riconoscimento per la nostra Città e per il lavoro encomiabile svolto con professionalità, amore ed abnegazione dal Gruppo di Lavoro composto da Angela Rinollo, Marilena Vaccaro, Alfonso Di Vincenzo, Giuseppe Todaro e supportato dal Consulente Prof. Francesco Mannino. Prosegue il cammino senza sosta, nonostante la terribile pandemia, di riscatto e rilancio della nostra Città. Nonostante le mile difficoltà siamo certi della bontà del percorso intrapreso ed andremo avanti verso sempre più ambiziosi traguardi.”

Tra i progetti finalisti della short list dell’edizione 2019- 2020 verranno premiati dieci Progetti attribuendo un Primo Premio per ogni sezione e alcune Menzioni Speciali ad altri progetti particolarmente meritevoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.