fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Parco Archeologico: Bernardo Campo plaude all’intervento del Sindaco Firetto a Rimini

Il Presidente dell’Ente Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi, Bernardo Campo plaude all’intervento del Sindaco di Agrigento Lillo Firetto alla XXXV assemblea annuale dell’Anci.

Al grido “Prima cittadini Sindaci, fuori dal luogo Comune”, infatti, Lillo Firetto ha fatto registrare un intervento apprezzato e puntuale.

Così Bernardo Campo: “Ringrazio il Sindaco di Agrigento per lo splendido intervento fatto a Rimini nel corso dei lavori dell’Assemblea Nazionale dell’ANCI in favore di tutti gli attori ed istituzioni impegnati nello sviluppo del territorio agrigentino, soprattutto nella parte in cui ha riconosciuto alla conduzione del Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi l’apertura ad un nuovo metodo di gestione manageriale, nel rispetto dei principi fondamentali di tutela e conservazione del sito, unico nel suo genere per la fusione ambientale tra resti antichi e la bellezza della natura.

In questi anni – continua Campo – nessuna distanza è mai stata posta, infatti, tra il Consiglio del Parco ed il Comune di Agrigento, avendo sempre personalmente considerato il dialogo con le istituzioni del territorio la chiave di volta per accrescere le potenzialità dell’eccellente modello di valorizzazione e fruizione del patrimonio archeologico e paesaggistico che oggi, dopo gli anni di miopia culturale, la città considera, finalmente, un bene imprescindibile per lo sviluppo sostenibile di una destinazione turistica avente tutte le caratteristiche per poter diventare, nel prossimo futuro, tra le più attrattive del Mediterraneo –conclude il presidente del Parco Archeologico di Agrigento”.

I sindaci, quindi, prima di tutto cittadini. Prima che amministratori, cittadini. Cittadini come gli altri. È questo il significato del titolo che abbiamo scelto per la XXXV Assemblea annuale dell’Anci: “Prima cittadini”.

Luigi Mula

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.