fbpx
Politica

PD Agrigento su “Autonomia differenziata e Secessionismo scolastico”

Il Partito Democratico agrigentino deve prendere posizione sul regionalismo differenziato e la concessione di maggiori forme di autonomia avanzate dalle regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto ai sensi dell’articolo 116 della Costituzione.

Interviene in una nota il segretario provinciale del Pd, Giovanna Iacono che afferma: “L’approvazione da parte del governo nazionale della cosiddetta “autonomia differenziata” a favore delle tre regioni più ricche d’Italia, non può farci rimanere in silenzio. L’autonomia differenziata in alcuni settori come l’istruzione porterebbe all’aumento delle disparità tra i cittadini delle diverse regioni, che già oggi è ben marcata e visibile”.

“Tra gli altri effetti produrrà anche la regionalizzazione dei concorsi per l’accesso all’insegnamento, con le nuove assunzioni circoscritte ai soli abilitati del territorio regionale in una sorta di “secessionismo scolastico”, che aumenterà ancor di più il gap tra le regioni del sud e quelle del resto dell’Italia. L’azione unitaria dello Stato, garante dell’universalità dei diritti, deve assicurare pari opportunità ai cittadini e gli stessi servizi in modo uniforme su tutto il territorio nazionale. In questo modo, invece, piuttosto che migliorare i servizi essenziali nelle regioni deficitarie si rafforzano quelli delle regioni più ricche e più efficienti”.

“Per queste ragioni in tempi brevi convocherò un incontro con i sindaci, gli amministratori e i consiglieri comunali, i parlamentari e i dirigenti del PD, al fine di elaborare un ordine del giorno da portare in tutti i Consigli comunali della provincia e di intraprendere ogni altra iniziativa contro questa scelta scellerata. Intendo, inoltre, incontrare le organizzazioni sindacali per far fronte comune contro l’ennesima beffa del governo giallo-verde, che renderà ancora più marcate le differenze tra Nord e Sud dell’Italia”, conclude Giovanna Iacono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.