fbpx
Regioni ed Enti Locali

Peschereccio affondato: a Lampedusa, lutto cittadino e bandiere a mezz’asta

“Una tragedia che sconvolge la comunità di Lampedusa e che mette in evidenza i rischi e le responsabilità che si assumono i nostri pescatori, ogni volta che escono in mare. Giovanni è morto mentre faceva il proprio dovere da buon padre di famiglia, è morto mentre faceva il suo lavoro”. Lo dice Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa a proposito del peschereccio affondato a largo dell’isola sul quale erano a bordo tre persone: una di loro, Giovanni Bono, ha perso la vita.

“Giovanni era un vero amico, la notizia della sua morte mi ha raggelato – aggiunge Martello – esprimo il mio più sincero cordoglio alla sua famiglia, anche a nome dell’Amministrazione comunale”.

Il sindaco Martello ha dichiarato per domani, giovedì 27 agosto, una giornata di lutto cittadino a Lampedusa e Linosa: le bandiere del Municipio saranno esposte a mezz’asta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.