fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

Pirandello in tutte le lingue, la mostra al Collegio dei Filippini

Luigi-PirandelloDall’arabo, al vietnamita, al cileno, al messicano, fino all’iraniano e al cinese. Pirandello in tutte le lingue. Entrano nel vivo così le celebrazioni del 150° anniversario della nascita di Luigi Pirandello.

La quarta tappa del Festival degli Scrittori promosso dal Distretto Turistico Valle dei Templi, dopo Favara, Porto Empedocle e Racalmuto, approda ad Agrigento per celebrare il Premio Nobel agrigentino con numerose iniziative promosse dalle realtà locali. Eventi in città fino al 4 giugno, poi il festival proseguirà con le tappe di Caltanissetta e Palma di Montechiaro, per poi ritornare da Agrigento il 28 giugno, giorno dell’anniversario della nascita.

Giornata intensa quella di, domani, giovedì 1° giugno: si inizia la mattina alle 10 al teatro Pirandello con la premiazione del Concorso nazionale “Uno, nessuno e centomila” e con lo spettacolo dei ragazzi delle scuole di ogni parte del mondo in visita ad Agrigento.

Alle 17.30, al Collegio dei Filippini, si inaugura una delle mostre più belle dedicate al Premio Nobel agrigentino, dal titolo “Pirandello nel mondo”. Un’esposizione di oltre sessanta volumi di edizioni straniere delle opere pirandelliane. Sarà dunque possibile visionare i numerosi libri – per la maggior parte edizione pregiate e antiche – quasi tutti prime edizioni straniere in svariate lingue: giapponese, cileno, albanese, polacco, neoellenico romano, turco, russo. Vi sono edizioni da ogni parte del mondo: Nicaragua, Iran Argentina, Etiopia, Kuwait e tanti altri. Tra i più presenti, le traduzioni delle opere “Uno nessuno e centomila” e “Il fu Mattia Pascal” e numerose antologie di novelle. La mostra promossa per l’occasione del Festival dal Comune di Agrigento e dalla Biblioteca-Museo regionale “Luigi Pirandello” è curata dall’assessore comunale Beniamino Biondi, studioso appassionato di Pirandello. La mostra è ad ingresso libero e rimarrà fino al 28 giugno, visitabile dalle 9 alle 19. Nei giorni 2 e 4 giugno invece dalle 9 fino alle 20.30.
“Preziosità bibliografiche – afferma Biondi – che testimoniano la diffusione delle opere di Pirandello il quale è riuscito a universalizzare una cultura squisitamente locale: parlando di Agrigento ha favorito la divulgazione di un messaggio accolto da culture e religioni. Interessante è il fatto che ancora oggi Pirandello, che potremmo senza dubbio definire cosmopolita, continua ad essere tradotto”.

Alle 18 al Teatro Pirandello, tavola Rotonda sul tema “Migranti e rifugiati tra speranza, paura ed egoismi” (reportage delle “Iene”) con Gaetano Pecoraro. Interverranno Luigi Patronaggio, procuratore della Repubblica di Agrigento; il prefetto Nicola Diomede; Mario Finocchiaro, Questore di Agrigento; Maria Volpe, Ufficiale al merito della Repubblica; Mariella Guidotti, Ufficio Migrantes Diocesi di Agrigento; e il poeta pakistano Umeed Ali. Modererà l’incontro il giornalista del Corriere della Sera Felice Cavallaro, presidente dell’Associazione Strada degli Scrittori.
La sera di giovedì, alle 21, la giornata si chiude a tavola con la cena-spettacolo dedicata a Pirandello. Menù novecentesco e performance teatrali tra una portata e un’altra, per celebrare anche attraverso il palato e i sapori delle terra il drammaturgo e le sue opere.

Venerdì, sabato e domenica ancora eventi culturali tra rassegne cinematografiche e mostre. Non mancheranno gli spettacoli musicali e la leggerezza con ExtraFestival condotto da Riccardo Gaz. Ecco il programma del fine settimana del Festival.

Venerdì 2 giugno
ore 17.30 – Rassegna “Pirandello e il cinema”, proiezione del film “Questa è la vita” (1954) tratto da tre novelle di Pirandello, a cura di Beniamino Biondi. Organizzato dal Comune di Agrigento, Circolo Empedocleo
20 – Concerto de L’Orchestra in Blue Jeans composta da 45 elementi. A cura di Annamaria Van Der Poel, Piazza San Giuseppe

20 – Concorso Gastronomico tra le comunità immigrate a cura della Cooperativa Al Kharub (con coupon), presso Ginger People & Food Via Empedocle, 21 – Agrigento
21 – Spettacolo musicale “Sicilia: musica e letteratura” del Gruppo di Canto Popolare favarese, Piazza San Giuseppe

Sabato 3 giugno
ore 18 – Rassegna “Pirandello e il cinema”, Proiezione del film “La scelta” (2015) liberamente ispirato a Pirandello a cura di Beniamino Biondi. Organizzato dal Comune di Agrigento e dal Circolo Empedocleo, Circolo Empedocleo
19 – “Il Sud vola”- L’innovazione sociale e d’impresa. I Protagonisti con Alessandro Cacciato Collegio dei Filippini

Domenica 4 giugno
ore 10 – “Andrea Camilleri, Vigata e i luoghi dello sbarco”, itinerario turistico storico-letterario a cura della Casa del Musical e del giornalista Calogero Conigliaro, Valle dei Templi
17.30 – Talk letterario “Poeti di Strada”con Gero Miccichè, dialogo con gli autori locali, Collegio dei Filippini
20 – Concorso Gastronomico tra le comunità immigrate a cura della Cooperativa Al Kharub (con coupon), presso Ginger People & Food Via Empedocle, 21 – Agrigento
21 – ExtraFestival, musica, immagini e parole per strada con Riccardo Gaz. Concerto in piazza dei Quartet Folk e Jason Rader; writing di Sergio Criminisi e dj set di Andrea Cassaro, Piazza San Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.