fbpx
Cronaca

Porto Empedocle, condannati per mafia Seddio e Romeo

seddio romeoLa Corte di Appello di Palermo ha condannato a sei anni di reclusione il 56enne Salvatore Romeo e a undici anni il 42enne Domenico Seddio. La decisione sono scaturite a termine del processo dopo il rinvio da parte della Corte di Cassazione sull’inchiesta antimafia denominata “Dna“.

I due empedoclini sono così stati condannati con la grave accusa di associazione mafiosa, avendo un ruolo “chiave” quali portavoce del boss di Porto Empedocle, Gerlandino Messina. Seddio e Romeo avrebbe altresì gestito alcune assunzioni all’interno dell’Italcementi.

Una sentenza che non si discosta molto rispetto a quella inflitta in primo grado.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.