fbpx
Regioni ed Enti Locali

Porto Empedocle, Girgenti Acque bonifica Torrente Re e zona lidi

Girgenti AcqueIn relazione alle notizie riportate su Organi d’Informazione e Social Network, Girgenti Acque S.p.A. chiarisce che, la potenziale contaminazione ha avuto origine da una rottura della tubazione di mandata dell’impianto di sollevamento reflui denominato “Lido Azzurro”, verificatosi nella mattina di giorno 17 giugno, a causa del distacco di un dispositivo di controllo (manometro), appositamente montato all’interno dell’adiacente camera di manovra.L’acqua reflua fuoriuscita da detto manufatto fognario, infiltrandosi nel contiguo canalone delle acque bianche denominato “Torrente Re” ha raggiunto l’arenile, riversandosi su una superficie di circa 450 mq in area di demanio marittimo.

Girgenti Acque S.p.A. ha già inviato alle Autorità competenti la descrizione delle attività di intervento da porre in essere ai sensi dell’allegato 4 Parte IV Titolo V del D.Lgs.152/06 “Bonifica di siti contaminati”, riguardante il sito potenzialmente contaminato rappresentato da una porzione di arenile ubicato in prossimità del Lido Azzurro a Porto Empedocle (AG).

A seguito dei sopralluoghi effettuati, avendo prontamente interrotto la fonte di sversamento, con la riparazione del tratto della condotta premente guasto, dopo avere verificato preliminarmente lo stato dell’ambiente, le prime misure poste in essere nella zona a valle del punto di sversamento sul torrente Re, sono state l’aspirazione del refluo stagnante sull’area interessata dal fenomeno, a mezzo di apposito espurgo, con successivo conferimento dello stesso liquame presso l’impianto di depurazione cittadino di loc. Molo Levante;
Successivamente dovendo procedere all’asportazione meccanica del suolo interessato fino a 10-20 cm dall’attuale p.c., tramite appositi mezzi meccanici, la Società ha inoltrato richiesta di autorizzazione all’accesso in area demaniale al competente Ufficio del Demanio Marittimo (con nota PRG 0051005 del 20/06/2016), per la quale Girgenti Acque S.p.A. è in attesa di autorizzazione.

E’ ovvio che la Girgenti Acque appena sarà autorizzata procederà tempestivamente alle attività di bonifica, previste a norma di legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.