fbpx
Regioni ed Enti Locali

Porto Empedocle, la Cisl chiede l’apertura dello sportello postale di Piano Lanterna

Il Responsabile Comunale della Cisl di Porto Empedocle, Eduardo Sessa, si sostituisce al sindaco del Comune e invia una nota alla Direzione Provinciale di Poste Italiane, e chiede la riapertura al pubblico dello sportello postale di Piano Lanterna (Via Generale Caviglia).
“Tale decisione – scrive Sessa – della Direzione Provinciale di Poste Italiane, di limitare a soli tre giorni a settimana l’apertura dell’importante sportello, ha dell’ incomprensibile. Considerato che questo ufficio si trova in un popoloso quartiere del Paese e serve anche le zone Ciuccafa e Grandi Lavori. Ciò favorisce il concentramento dell’utenza nei tre soli giorni di apertura, e contrasta con la necessità di evitare assembramenti in piccoli spazi. Inoltre, tale scelta fa si che le lunghe attese inaspriscono gli animi della gente in attesa, e spesso si favorisce il ricorso alle mani. Ancora, si mette sotto pressione l’operato degli operatori addetti agli sportelli, che in moltissime occasioni vengono ripresi verbalmente dalla gente in attesa”.

“Con l’invio di tale nota, si auspica che la Direzione Provinciale di poste Italiane possa rivedere tale decisione, e si possa tornare alla riapertura degli sportelli per tutti i giorni feriali della settimana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.