fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Porto Empedocle, prodotti ittici privi di tracciabilità: maxi sequestro dei Carabinieri

Sarebbero 200 i chilogrammi di prodotti ittici sequestrati in due magazzini – risultati abusivi – appartenenti ad una azienda che si occupa di commercializzazione di prodotti ittici a Porto Empedocle.

Nel dettaglio sarebbero 190 i chili di prodotti ittici che sarebbero stati trovati privi di tracciabilità, mentre altri 10 quelli congelati che sarebbero stati conservati in cattivo stato. A scoprirlo i militari dell’Arma dei Carabinieri della Stazione di Porto Empedocle coadiuvati con il personale dell’Asp di Agrigento durante un normale controllo finalizzato al rispetto delle prescrizioni igienico-sanitarie e delle norme sulla vendita di alimenti.

Denunciato, in stato di libertà, il titolare della ditta – un commerciante 60enne – che ora dovrà rispondere per l’inosservanza delle norme relative alla tracciabilità degli alimenti, del mancato aggiornamento della documentazione sanitaria e del cattivo stato di conservazione dei prodotti ittici.

Secondo l’accusa, i magazzini dove erano allocate le celle frigorifere sarebbero risultate prive di autorizzazione in mancanza della Scia nonché del sistema Hccp.

Elevate anche sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di 6500 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.