fbpx
Regioni ed Enti Locali

Porto turistico a Licata: disposto il dissequestro di posti barca e cabine

Sono state dissequestrati posti barca e cabine del porto turistico di Licata “Marina Cala del Sole” dopo l’inchiesta scaturita sulla realizzazione della struttura portuale in seguito a presunte scadenze relative alla concessione.

La vicenda, come si ricorderà, riguarda l’ipotesi di presunti mancati pagamenti di oneri concessori che avrebbe fatto venir meno un introito di svariati milioni di euro alle casse del Comune di Licata.

Nel dettaglio, vi sarebbero state delle agevolazioni per gli oneri concessori al fine di non pagare circa sette milioni di euro al Comune.

Dopo il dissequestro disposto dal gip del Tribunale di Agrigento, la Procura aveva presentato ricorso. Ora è arrivata la conferma del Tribunale, sezione misure cautelari, sul dissequestro di una parte del porto turistico licatese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.