fbpx
Intrattenimento, cinema e Tv

Premiazione XII Edizione del Festival del Cinema Archeologico

Parco-Valle-dei-TempliConclusa sabato sera, nella suggestiva location sotto il Tempio di Giunone, con l’assegnazione dei premi Valle dei Templi e Città di Agrigento la XII edizione del Festival del Cinema Archeologico.

Anche quest’anno un pubblico numeroso di appassionati ha seguito, nelle serate tra il 15 ed il 18 luglio, i filmati proposti dal Festival, realizzato in collaborazione con la Rivista Archeologia Viva e la Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico di Rovereto.

La Giuria, composta dal prof. Gaspare Agnello, dal prof. Luigi Maria Caliò, dal prof. Alberto Distefano, dallo studente in archeologia Marco Maria Longo e dall’architetto Francesco Vecchio ha assegnato il premio al filmato la passione della memoria. Il mondo di Arslan Tepe, di Isabella Astengo, reportage sugli scavi della missione archeologica italiana in Anatolia, con la seguente motivazione: il film pretinente alla nostra manifestazione mostra gli sforzi congiunti di archeologi, studenti e della comunità locale al fine di riscoprire e rendere fruibile il sito archeologico e svela un mondo antico che è alla base della nostra civiltà.

Un lavoro interessante che ha saputo emozionare la giuria. Il pubblico presente durante le serate ha invece accordato la sua preferenza al filmato Pavlopetri: un tuffo nel passato, che racconta della più antica città sommersa del mondo. Fuori concorso, è stato proiettato il film Agrigentum. Storia e Archeologia della città romana, prodotto dall’Ente Parco Valle dei Templi in collaborazione con il Laboratorio ArcheoFrame della IULM dell’Università di Milano. Il documentario offre alla conoscenza, attraverso splendide riprese delle testimonianze archeologiche agrigentine, una parte di storia della città antica sconosciuta al vasto pubblico, recentemente oggetto di indagini e di iniziative di valorizzazione da parte dell’Ente Parco.

Sono stati assegnati i premi anche ai filmati vincitori del Concorso Archeo Ciak, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado per la produzione di cortometraggi a tema archeologico, manifestazione parallela del Festival del Cinema Archeologico, giunta alla sua quarta edizione. Presenti alunni, docenti e dirigenti scolastici del Liceo Classico di Rovereto, del Liceo Artistico Damiani Almeyda di Palermo, dell’Istituto Corbino Gargallo e dell’Istituto Comprensivo Chindemi di Siracusa, dell’Istituto Comprensivo G.Pascoli e dell’Istituto Comprensivo Rita Levi Montalcini di Agrigento.

I tre studenti del Liceo di Rovereto, accompagnati da un docente, in quanto appartenenti alla Scuola vincitrice geograficamente più lontana tra quelle partecipanti, sono stati ospiti per tre giorni del Parco Valle dei Templi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.