fbpx
Cronaca

Presunte truffe ad assicurazioni, prescrizione vicina: disposta archiviazione per 49 indagati

Archiviata la maxi inchiesta a carico di quarantanove indagati di Canicattì accusati di avere messo in piedi una vera e propria organizzazione per delinquere finalizzata a truffare compagnie assicurative attraverso la simulazione di diversi incidenti stradali.

La decisione è stata presa dal gip, dopo aver accolto la richiesta del pm, poichè il reato contestato di associazione a delinquere sarà cancellato vista la vicina prescrizione; una situazione che non avrebbe consentito in tempo utile di potere istruire un eventuale processo a carico degli indagati.

L’avvocato di una delle assicurazioni si era opposto alla richiesta della procura chiedendo nuove indagini.

Gli indagati, difesi dagli avvocati Luigi Reale, Ignazio Valenza, Gero Li Calzi, Diego Giarratana, Giovanni Salvaggio e Giuseppe Giardina, erano accusati di associazione a delinquere e “fraudolenta distruzione di cose”, ipotesi speciale del reato di truffa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.