fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali Spalla

Processo “Sorella Sanità”: i pm chiedono condanne per tutti gli imputati

Chiesti dai pm della Procura di Palermo la condanna per tutti gli imputati del processo “Sorella Sanità” scaturito dopo un presunto giro di corruzione e tangenti legate ad appalti nel mondo della sanità e alle forniture di materiali e servizi agli ospedali siciliani.

Il processo si sta svolgendo con il rito abbreviato dinnanzi al Gup del Tribunale di Palermo. Le condanne chieste per gli imputati vanno da un massimo di 10 anni di reclusione ad un minimo di 4 anni e 2 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.