fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Processo Tuzzolino, avrebbe calunniato il suo ex difensore: parla l’ex capo della Squadra Mobile

tribunaleAvrebbe accusato il suo ex legale, l’avvocato Salvatore Pennica, sapendo di essere innocente. Nel corso dell’ultima udienza, davanti al giudice monocratico del Tribunale di Palermo, che vede imputato l’architetto favarese Giuseppe Tuzzolino, accusato di calunnia,  l’ex Capo della Squadra Mobile di Agrigento, Corrado Empoli, ha fatto chiarezza su quanto accaduto sul “mistero” delle pen drive che, a dire dello stesso Tuzzolino, sarebbero servite alle indagini.

Dispositivi di archiviazione che lo stesso Tuzzolino avrebbe detto di avere consegnato al suo ex legale e che avrebbe fatto nascere una perquisizione, disposta dalla Dda, ma che avrebbe portato ad un esito negativo. L’ex capo della Squadra Mobile ha così confermato che sopo la perquisizione avrebbe assistito ad un incontro fra Tuzzolino e l’avvocato Pennica, dove quest’ultimo avrebbe chiesto delle pen-drive; Tuzzolino avrebbe risposto che le stesse sarebbero state date ai pm che lo avevano indagato per truffa. Una versione dei fatti che poi sarebbe stata confermata dalle relazioni di servizio di altri tre poliziotti della Squadra Mobile che avrebbero assistito all’incontro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.