fbpx
Italia Politica

Proroga di un anno per il patrocinio alle giurisdizioni superiori: passa l’emendamento presentato dal deputato Rosalba Cimino (M5s) contenuto nel “Milleproroghe”

Passa l’emendamento presentato dal deputato del Movimento 5 Stelle Rosalba Cimino contenuto all’interno del decreto “Milleproroghe” approvato alla Camera. La deputata, è autrice del testo che proroga di un ulteriore anno la disciplina transitoria utile all’iscrizione all’albo per il patrocinio davanti alle giurisdizioni superiori a coloro in possesso dei requisiti previsti prima dell’entrata in vigore della riforma forense. Questa proroga consente l’iscrizione all’albo speciale che abilita gli avvocati al patrocinio dinanzi alla Corte di cassazione, al Consiglio di Stato, alla Corte dei Conti, alla Corte costituzionale e al Tribunale superiore delle acque pubbliche, agli avvocati che maturino i requisiti previsti prima della riforma, entro 9 anni (in luogo degli attuali 8 anni) dall’entrata in vigore della riforma stessa, e dunque entro il 2 febbraio 2022. “Siamo molto soddisfatti di questo risultato – spiega Cimino, componente della Commissione Cultura – ottenuto dopo aver lavorato a stretto contatto con l’Agius, l’associazione giuristi siciliani di Palermo. È un grande obiettivo che permette l’iscrizione all’albo speciale a coloro che ne hanno i requisiti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.