fbpx
Politica Regioni ed Enti Locali

Racalmuto, campagna elettorale nel vivo: si dimettono assessori della giunta comunale

Si scaldano i motori della politica a Racalmuto in vista delle elezioni per il rinnovo dell’amministrazione comunale.

Dopo la recente designazione, lo scorso dicembre, dei membri della giunta comunale guidata da Emilio Messana, gli stessi assessori hanno rassegnato le dimissioni. Una campagna elettorale che, almeno al momento, vede tre aspiranti Sindaci: l’attuale primo cittadino che ritenta la riconferma, Salvatore Petrotto, già ex Sindaco, e Vincenzo Maniglia.

In data odierna abbiamo consegnato le dimissioni nelle mani del Sindaco Messana. Dimissioni dovute per dare piena attuazione alle scelte in vista delle imminenti elezioni amministrative. Dimissioni libere, lontane da calcoli e speculazioni politiche che qualcuno vorrebbe strumentalizzare; dimissioni al solo scopo di continuare ad onorare il nostro impegno politico a favore della città“. Sono queste le parole ai cittadini degli oramai ex assessori Valentina Zucchetto, Calogero Giglia, Cinzia Leone e Rosario Canicattì.

Con l’occasione, riteniamo finalmente che sia arrivato il momento di dare chiarezza, solo a voi, nel rispetto che vi abbiamo sempre riservato, sui motivi che ci hanno portato alle nostre criticate scelte, convintamente operate al solo ed unico scopo di scongiurare per ben due volte il commissariamento del comune, del quale troppi ne hanno dimenticato le funeste conseguenze. Ci permettiamo di ricordare a Tutti, sottolineano gli assessori, che sono stati i moralisti politici degli ultimi tempi a volere e a portare allo sfacelo questa esperienza amministrativa. Una pseudo maggioranza che si è sfaldata il giorno dopo l’elezione del sindaco, nel 2014. Una maggioranza che ha portato per due volte verso il baratro il comune di Racalmuto. In entrambe le occasioni abbiamo votato contro i loro capricci non per “salvare il sindaco” come si voleva fare passare, ma per “salvare il comune” dal commissario che qualcuno, va a sapere per quali miseri interessi, voleva sullo scalpo della città e a danno delle ” tasche” di tutti noi cittadini racalmutesi. Le nostre scelte sono state criticate; ma qualsiasi altra è diversa scelta lo sarebbe stata. Perciò ci siamo affidati al ns senso di responsabilità. Ricordiamo che ne la prima ne la seconda volta abbiamo sottoscritto Patti col sindaco. Il nostro era, è e sarà un patto con e per la città, nell’assoluto rispetto del vostro mandato ricevuto.
L’ingresso in giunta ci è stato chiesto per dare slancio all’attività amministrativa. E nel così breve lasso di tempo a nostra disposizione, abbiamo lavorato a fianco dei dipendenti comunali che è doveroso ringraziare per la loro disponibilità e sempre fattiva collaborazione, risolvendo i tantissimi problemi quotidiani e accogliendo le istanze e le segnalazioni dei cittadini. Sono stati emanati e approvati atti di fine anno che tra deliberazioni di Giunta e determinazioni dirigenziali, hanno permesso un impegno di spesa di circa 400mila euro, destinati alla sistemazione di strade esterne e interne e degli edifici comunali, a realizzare la videosorveglianza per la scuola “Pietro d’Asaro” e il Parcheggio della Scuola Generale Macaluso. Questi progetti, di cui l’amministrazione ha curato anche l’intero iter burocratico, in tal modo, potranno venire avviati nei prossimi giorni. E’ stato organizzato il Carnevale Racalmutese che ha richiamato numerosi visitatori dei paesi vicini e sono stati attivati ben 15 progetti di Utilità Collettiva e 15 Borse Lavoro.  E’ stata finalmente completata la Palestra della Scuola Primaria “Gen. Macaluso” fornendo gli arredi necessari alle attività sportive degli alunni, donati peraltro dalla Giunta.
È stato dato un notevole impulso all’ormai imminente apertura del Teatro “Regina Margherita”, per il quale necessita soltanto l’aggiornamento del D.V.R. 2017 e la conseguente presentazione della S.C.I.A. È stata avviata l’elaborazione del progetto per il trasferimento del Mercato Comunale che, una volta definito con l’ausilio della Polizia Municipale, potrà essere sottoposto alla valutazione da parte dei rappresentanti di categoria.
Si è intervenuti quotidianamente nella manutenzione delle strade comunali, anche se in attesa dei lavori straordinari che si faranno nelle prossime settimane. E’ stata predisposta la collocazione della “Casetta dell’acqua” nel parcheggio adiacente al Viale Hamilton. E se avessimo voluto tagliare nastri o passerelle o speculare politicamente, concludono, di certo non avremmo consegnato oggi il nostro mandato. La scelta è la nostra ennesima libera, coerente e coraggiosa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.