fbpx
Apertura Cronaca Regioni ed Enti Locali

Ravanusa, “pestarono” e ridussero in fin di vita un giovane: 40enne ai domiciliari

Finisce agli arresti domiciliari un 40enne di origine romena ma residente a Ravanusa accusato di avere “pestato” e ridotto in fin di vita un connazionale 29enne per un debito di soli 20 euro.

La vittima, come si ricorderà, finì nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale di Agrigento. Il gip del Tribunale di Agrigento, accogliendo la richiesta dell’avvocato difensore del presunto aggressore, ha concesso i domiciliari.

La vicenda, avvenuta nella notte fra il 15 e il 16 ottobre scorso, vide coinvolti anche altri due fratelli del 40enne destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip.

Le tempestive indagini dei militari dell’Arma dei Carabinieri permise la riostruzione dei fatti e l’identificazione dei presunti responsabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.