fbpx
Regioni ed Enti Locali

Referendum Costituzionale: si riuniscono i comitati siciliani del “NO”

no al referendumSabato scorso si sono riuniti in assemblea presso l’istituto Testasecca di Caltanissetta tutti i Coordinamenti per la democrazia costituzionale – Comitati del No fino ad ora costituitisi in tutta la regione.

Presenti infatti non solo tutti i coordinamenti provinciali ma anche alcuni coordinamenti di diversi paesi come Racalmuto, Sciacca, Giarre, Serradifalco, Trecastagni, Augusta, etc…
L’incontro è stato propedeutico a delineare la campagna referendaria che ci porterà a votare per la difesa della Costituzione contro quella che è chiamata Riforma Costituzionale ma è, nei fatti, un attacco ai nostri diritti atta solo a limitare fortemente la nostra democrazia e la nostra libertà con la scusa dei tagli ai costi della politica che già la Ragioneria dello Stato ha definito irrisori.
Nel corso della riunione si sono anche pianificati una serie di incontri da tenere ognuno nelle rispettive province al fine di rendere quanto più edotti i cittadini sulle motivazioni del No, anche in considerazione dell’assoluta oscurazione delle suddette motivazioni da parte di tutti i mass media.
Durante l’assemblea i presenti si sono auto organizzati votando un direttivo regionale così da ottimizzare i tempi per i vari processi per la campagna referendaria. I componenti sono: Salvatore Totaro (Messina), Ausilia Eccelso (Agrigento), Andrea Grottadaurea (Caltanissetta), Giuseppe Sunseri e Sonia Spallitta (Palermo), Fausto Scifo (Siracusa), Luigi Dolce (Trapani), Arturo Giunta (Enna), Resi Jurato (Ragusa), Giusy Clarke Vanadia ed Emanuele Ungheri (Catania).

Inoltre nel corso della riunione si è evidenziato che la provincia di Agrigento, ad oggi, rispetto alle altre è la più avanti come numero di incontri pubblici essendo già stati fatti 3 incontri a Santa Margherita di Belìce, uno a Montevago e sono già stati calendarizzati due altri incontri. Il primo che si svolgerà sabato prossimo 17 settembre a Sciacca presso il Multisala Badia Grande di Piazza Gerardo Noceto che prevede un pubblico incontro con il Prof. Pasquino, professore emerito di Scienza Politica presso l’Università di Bologna, politologo e accademico italiano, considerato tra i massimi esperti di Scienza Politica a livello internazionale, avente a tema “La Buone ragioni del No” ed il secondo programmato per domenica 9 ottobre a Racalmuto per un confronto sulle motivazioni del Si e del No dal titolo “Per il Sì e per il No, ragioniamoci sopra”.

Inoltre si sta lavorando per organizzare un pubblico incontro nel capoluogo con una importante personalità del mondo accademico/istituzionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.