fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Revoca della protezione a Cutrò: il testimone di giustizia ricorre al Tar

ignazio cutròIgnazio Cutrò (in foto), testimone di giustizia ed (ex) imprenditore, fa sapere di avere presentato tramite i propri legali ricorso contro la decisione di revoca della commissione centrale del Ministero dell’Interno del programma di protezione.

“E’ con grande piacere – scrive Cutrò – che vi posso annunciare che finalmente i miei legali mi hanno comunicato ufficialmente che il ricorso avverso la decisione del ministero dell’interno di far cessare il mio programma di protezione ha concluso l’iter di presentazione presso il Tar del Lazio proprio ieri”.

Come si ricorderà, Cutrò lo scorso ottobre si vide revocare le misure di protezione affidate a lui e alla propria famiglia in quanto l’organismo del Ministero aveva deciso che erano venute meno le esigenze che avevano determinato la protezione.

“Voglio cogliere l’occasione per ringraziare gli amici che hanno voluto sostenermi, anche con piccole donazioni, in questa nuova avventura che già si aggiunge alle tante occorsemi finora. Non avrei mai pensato di dover affrontare una situazione del genere (ricorrere in tribunale per difendermi da una decisione dello Stato), ma per fortuna qui posso usare le carte”.

“Contro la mafia invece non si scherza: è questo che al ministero non hanno capito o non hanno voluto capire.
Grazie ancora quindi a quanti mi hanno sostenuto anche perché senza il loro aiuto concreto non avrei avuto la forza morale e economica di proseguire”, conclude il testimone di giustizia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.