fbpx
Cronaca Spalla

Ribera, morte La Corte: resta in carcere 62enne accusato di omicidio

Resta in carcere il 62enne di Ribera accusato dell’omicidio di Gaetano La Corte, il 75enne trovato morto all’interno della stanza di una struttura per anziani con disabilità psichica dove risiedeva.

Secondo l’accusa, l’anziano sarebbe stato strangolato fino a provocare la morte per arresto cardio-respiratorio. Una tesi che sarebbe stata confermata anche dall’autopsia sul corpo dell’uomo effettuata dal medico legale dell’istituto di Medicina legale di Palermo.

Il presunto responsabile, avrebbe confermato l’omicidio dopo l’interrogatorio effettuato dai militari dell’Arma dei Carabinieri. Dopo l’udienza di convalida dell’arresto, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sciacca ha convalidato il fermo.

Ad assistere il 62enne l’avvocato Giovanni Di Caro che ha chiesto la nomina di un perito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.