fbpx
Osservatorio consumatori Regioni ed Enti Locali

Ricambi auto, conviene compararli online?

Una moda che ormai si sta diffondendo capillarmente considerando che sul web transita buona parte della nostra vita quotidiana.

Negli ultimi anni si è assistito ad una proliferazione selvaggia di siti e portali vari che offrono proprio servizio di vendita di parti di ricambi di varia natura.

Il tutto sempre sulla falsa riga di una ricerca esasperata di risparmio e semplificazione, che sono poi i due concetti alla base dell’esplosione della filosofia multimediale. Le spese per la manutenzione dell’auto rappresentano una delle prime uscite degli italiani che, notoriamente, non rinunciano ad avere una vettura in buone condizioni.

Le automobili costano, ed è più che normale che in tempi di crisi ci si rivolga al web per cercare di risparmiare: ci sono portali specializzati come Tappetinionline dove è possibile acquistare un prodotto specifico, che in questo caso è evidentemente il tappetino per l’auto; così come ci sono altri siti specializzati in vendita di pezzi di ricambio di ogni genere, quindi riferimento a parti meccaniche, elementi di carrozzeria, o quant’altro possa essere utile per rendere funzionale ed efficiente la propria vettura. Dipende sempre da quello che un utente ricerca, dalle sue necessità.
In linea generale malgrado la tendenze che come detto è in netta crescita, va evidenziato che rispetto al resto dell’Europa i numeri del nostro paese sono ancora al palo: in Francia e in Germania ad esempio il dato degli acquisti di pezzi di ricambio auto tramite la rete riguarda il 20% del totale mentre in Italia si arriva a malapena al 5%.

I perché di questa difficoltà di adeguarsi al resto d’Europa? Di base vi è sempre una idiosincrasia tipicamente nostrana verso tutto ciò che è novità: una diffidenza diffusa che porta gli italiani ad evitare di acquistare in rete perché non si fidano del tutto. Non a caso anche i dati che riguardano gli e-commerce in generale, senza specificare un dato settore, sono più flebili nel nostro paese rispetto ad altre realtà.

La diffidenza su tutto quindi: non ci si fida ancora ad acquistare in rete senza vedere il prodotto con i propri occhi e toccarlo con mano. Questo perché, tornando ai pezzi di ricambio per auto, acquistarli online può generare certamente qualche errore; inoltre se si parla di parti meccaniche, come ad esempio una frizione, c’è chi preferisce ancora rivolgersi direttamente ad un meccanico che procederà poi a svolgere anche il lavoro.
A fronte di ciò va comunque detto che in rete i risparmi sono reali, tangibili. Parlando soltanto del punto di vista economico, acquistare pezzi di ricambio auto sul web può rivelarsi essere un vero affare; sempre facendo attenzione alla scelta ed alla valutazione anche del portale al quale ci si sta affidando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.