fbpx
Apertura Cronaca

Ridotta in fin di vita nel centro storico di Agrigento: arrestato un 16enne

Si è arrivati ad una svolta riguardo il terribile pestaggio avvenuto nel centro storico di Agrigento.

Come si ricorderà, una 50enne è stata quasi uccisa a sprangate in via Boccerie. Avviate le indagini, gli agenti della sezione volanti di Agrigento, avrebbero trovato il responsabile che ridusse in fin di vita la donna. Si tratta di un 16enne, ospite di una comunità di recupero. Alla base del tentato omicidio, il furto di una partita di droga. Il giovanissimo, dietro richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Palermo, è stato condotto in cella al carcere Malaspina del capoluogo siciliano. L’accusa è di tentato omicidio.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.