fbpx
Cultura

Romina Caruana presenta il suo il romanzo “E’ solo un gioco di anime” presto film Hollywoodiano

autismoPresentato a Gela il romanzo “E’ solo un gioco di anime” di Romina Caruana (in foto).

L’ attrice e scrittrice nata ad Agrigento, ma che si divide tra Los Angeles e Roma, nel suo libro ha voluto accendere i riflettori su un argomento a lei molto caro: l’autismo.

Per anni ho cercato di capire cosa fosse l’autismo studiando ogni articolo che ne affrontasse l’argomento nella speranza di comprendere cosa si nascondesse dietro la personalità complessa, compromessa e al contempo così veramente gioiosa di mio fratello, colpito dal disordine dello spettro autistico”.

È solo un gioco di anime – ha detto Romina Caurana – vuole essere una testimonianza di come un grande dolore si trasforma in luce e in gioia di vivere. L’autismo non è una disgrazia, se spostiamo l’attenzione e la osserviamo da un punto di vista più alto forse ci accorgiamo che questi angeli son venuti per insegnarci qualcosa. Oggi posso affermare che mio fratello è stato il più grande ‘insegnante’ della mia vita e sono orgogliosa che mi abbia scelto come sorella. Ringrazio la mia famiglia perché attraverso tutte le sofferenze vissute ho compreso così tante cose”.

Un libro ben riuscito il suo che presto diventerà un film. Ad interessarsi al romanzo i registi Paul Cameron, un A-list direttore della fotografia che ha firmato film di Hollywood del tipo I pirati dei Caraibi e che lo vedrà per la prima volta regista e la moglie Laura Stabilini, che ha un esperienza come produttrice per pubblicità e film a livello internazionale. “Souls”, anime, sarà il titolo del film.

Sorridete ai bambini autistici” esorta l’autrice, “magari non vi guarderanno, ma saranno capaci di darvi tanto amore”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.