fbpx
Regioni ed Enti Locali

Sagra del Mandorlo in Fiore: ecco quanto costa. Un successo di eventi e manifestazioni

logo sagra mandorlo in fioreSta per concludersi la 71^ edizione della Sagra del Mandorlo in Fiore di Agrigento ed è tempo di resoconti, soprattutto dal punto di vista economico.

Un mese di festa che ha visto Agrigento protagonista indiscussa del folklore e non solo. Numerosi infatti sono stati i momenti collaterali a questa importante kermesse.

Testimonianza ne è il grande successo di pubblico che è venuto da ogni parte del mondo per assistere a tutti gli eventi della Sagra.

Una Sagra non più “paesana” come è sempre stata definita in questi ultimi anni, ma una manifestazione che ha ritrovato la sua naturale vocazione dal “carattere” internazionale che è servita a proiettare l’immagine della città dei Templi in tutto il mondo.

Non solo folklore, ma soprattutto arte e cultura gastronomica per questa 71^ edizione che è costata poco più di 290 mila euro. Fondi quest’ultimi, in parte, ottenuti grazie alla convenzione con il Parco Archeologico e Paesaggistico che ha versato nelle casse del Comune circa 260 mila euro.  Un costo che, se confermato, economizza quanto già affermato in sede di presentazione della kermesse. Infatti le previsioni parlavano di circa 321 mila euro. 

I fondi restanti a coprire le spese, circa 21 mila euro, deriverebbero invece dai proventi dello sbigliettamento per gli spettacoli realizzati al PalaMandorlo e al Teatro Pirandello.

Il Comune intanto ha provveduto a pubblicare alcune delle spese relative alle collaborazioni artistiche e giornalistiche, che ammontano in totale a circa 19 mila euro.

In particolare per l’attore Paolo Conticini sono stati previsti 7.692 euro più iva (6 mila euro di emolumenti, 112,18 euro viaggio, 298 euro vitto e alloggio) , per la conduttrice Veronica Maya, 1.800 euro (1200 euro emolumenti, 300 euro viaggio, 300 euro vitto e alloggio), per la conduttrice Alessandra Ferrara previsti 1.434 euro (900 euro emolumenti, 174 euro viaggio, 360 euro vitto e alloggio) e per l’altra conduttrice, Claudia Tosoni, 1.343,38 (1000 euro emolumento, 103,38 euro viaggio, 240 euro vitto e alloggio).

Per i giornalisti e conduttori Salvatore Fazio, 440 euro, Daniela Spalanca, 250 euro, Elettra Curto, 400 euro e Nadia Contino, 500 euro più 190 di viaggio. Ad Annalisa Moscato, responsabile del casting, previsti invece 300 euro. A Gaetano Cassaro (Runner) 200 euro.

Al Direttore Artistico del Festival Internazionale del Folklore, Francesco Bellomo, previsto un rimborso di 1.500 euro. Infine, 1.000 euro l’emolumento di Clizia Di Blasio.

Ridotte le spese per l’ospitalità dei gruppi folk che alloggiano negli Hotel Tiziana e Akrabello che ammontano a 48.162 mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.