fbpx
Regioni ed Enti Locali

Saia (Cisl): “marcia per la Cattedrale un evento che unisce”

maurizio saiaLa marcia per il Colle di Agrigento dove insiste la Cattedrale, rischia di non essere più silenziosa“.

Lo afferma Maurizio Saia, segretario provinciale della Cisl di Agrigento, che aggiunge:

L’appello dell’Arcivescovo cardinale Montenegro e della Comunità Ecclesiale di Agrigento deve essere inteso come un evento che unisce e non divide. Non può diventare una marcia contro la politica, come si legge e non solo sui social, da parte di “opinionisti” che alimentano il dissenso. È evidente a tutti che la nostra comunità è in ritardo sulla prevenzione del dissesto idrogeologico e che il problema della fragilità del nostro territorio e dell’esposizione al rischio di frane e alluvioni è un tema su cui la politica deve prendere impegni precisi“.

Proprio per questo motivo, invece, la politica “deve” metterci la faccia, per risolvere velocemente il problema ed eliminare i rischi a cui sono sottoposti i cittadini. I ritardi, causati anche dalla mancata convergenza sugli interventi da attuare, da parte dei tecnici coinvolti per l’elaborazione dei progetti, devono essere recuperati. Riteniamo che invece sia utile prendere spunto da questo evento per aprire una discussione su una grande alleanza per la Città, una marcia che fomenti ulteriori divisioni non è utile a nessuno ed una marcia monca della politica è una marcia monca anche di portatori di interessi oltre che di detentori di responsabilità“, conclude Saia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.