fbpx
Regioni ed Enti Locali

San Leone : operazione “spiaggia pulita” compiuta

claudia casaUn fortissimo senso di appartenenza è questo ciò che hanno dimostrato gli intervenuti all’iniziativa, promossa, come ogni anno, da Legambiente per la pulizia delle spiagge.

Resisi protagonisti i partecipanti attivi come quelli appartenenti al Circolo Rabat gli operatori ed i volontari del Servizio Civile delle Riserve Naturali “Grotta di Sant’Angelo Muxaro” e “Macalube di Aragona, gli alunni della Media “Castagnolo” e i giovani immigrati dell’associazione Aquarinto, beneficiari del programma nazionale Politiche dell’Asilo.

Si può affermare che sia stata fatta “spiaggia pulita” per ciò che concerne il tratto di litorale che va dallo Stabilimento della Polizia di Stato fine del Viale Le Dune. Purtroppo lo scenario apparso agli “uomini di buona volontà” è stato disastroso dal punto di vista del quantitativo dei rifiuti ora abbandonati da incivili ora restituiti dalle mareggiate. Decine e decine i sacchi riempiti, atti a dimostrare che il senso civico della popolazione non è particolarmente diffuso.

Abbiamo potuto riscontrare che le cattive abitudini sono assai dure a morire – afferma Claudia Casa (in foto), direttore regionale di Legambiente Sicilia – ma, per contro, quello che ci lascia ben sperare è proprio questa voglia di mettersi in gioco e di essere protagonisti di una svolta radicale dimostrato da tutti i ragazzi che hanno partecipato. Questo atteggiamento non è ovviamente frutto del caso – continua la dirigente agrigentina dell’associazione del Cigno Verde – quanto piuttosto di un percorso di formazione che, ormai da diverso tempo, ha dato agli interventi di educazione ambientale grande spazio. Siamo perciò grati alla dirigente ed al corpo docente dell’Istituto Comprensivo “Esseneto” per aver compreso l’importanza sia dei progetti che ogni anno proponiamo alle scuole di ogni ordine e grado che quella dei momenti di verifica e di messa in pratica di quanto appreso, come può essere appunto la partecipazione alle nostre campagne”.

Per quanto riguarda il coinvolgimento dei giovani migranti dell’associazione Acquarinto “auspichiamo che questo rapporto possa in breve tempo intensificarsi al fine di offrire nuove opportunità di inclusione ed integrazione attraverso lo strumento del volontariato a beneficio della collettività, una maniera utile per superare i pregiudizi e costruire al contempo sentimenti di pace e di fratellanza tra i popoli” conclude Claudia Casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.