fbpx
Cronaca

Scala dei Turchi, soccorse due persone

guardia costieraNel pomeriggio di ieri 31 Agosto, la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Porto Empedocle, è stata allertata telefonicamente, poco dopo le 18.00, dalla Centrale Operativa del 118 la quale comunicava la presenza di un uomo di circa trent’anni che accusava forti dolori intercostali, presso la Scala dei Turchi nel Comune di Realmonte.

Stante l’impossibilità da parte degli operatori sanitari di poter raggiungere il luogo dell’incidente, a causa delle note difficoltà dovute alla particolare orografia del luogo, la Sala Operativa della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Porto Empedocle ha disposto l’immediato intervento del dipendente battello pneumatico GC 111, con a bordo il personale medico del 118, in grado di potersi utilmente accostare al costone roccioso per sbarcare la barella in prossimità del punto di recupero e la successiva evacuazione via mare dell’infortunato. Contestualmente, veniva inviata sul posto anche la dipendente motovedetta CP 765 per dare ausilio nelle operazioni di trasbordo e soccorso all’infortunato.
Raggiunta la persona in difficoltà, il personale medico del 118 ha accertato la natura del malessere dell’uomo, il quale affermava di essere già stato precedentemente colto da un infarto. C.D., 32 anni, originario di Verona, al termine dei primi accertamenti recuperava la propria condizione fisica riprendendosi dal malessere e rifiutando il trasporto in ospedale.

Ennesimo infortunio di una turista scivolata dalla Scala dei Turchi, diventata oramai uno dei posti più gettonati della Sicilia.
La mitica costa realmontina nella giornata odierna ha portato sfortuna ad una donna cinquantasettenne bergamasca L.M.,, la quale è scivolata dalla scogliera riportando la sospetta frattura di un arto inferiore.
Impossibilitata a muoversi, ma anche ad essere soccorsa da terra a causa della particolare morfologia e conformazione del luogo, non rimaneva che chiedere aiuto alla Guardia Costiera per un intervento di assistenza sanitaria via mare.
La richiesta di soccorso, effettuata tramite il Numero blu per le emergenze in mare “1530” da personale della Protezione Civile in servizio presso la suddetta località, veniva raccolta prontamente dalla sala operativa della Capitaneria di Porto di Porto Empedocle (Secondo Capo Scelto Np GANGAROSSA). Il Sottufficiale di servizio, ha disposto l’immediato intervento del gommone G.C. 111 della Guardia Costiera con a bordo personale medico del 118.
Arrivati alla Scala dei Turchi, i militari della Guardia Costiera unitamente al personale medico del 118 prendevano a bordo la bagnante ferita e facevano rientro presso il porto di Porto Empedocle dove c’era ad attenderli una ambulanza del 118 che prendeva in consegna l’infortunata alla quale venivano prestate le prime cure del caso, e successivamente veniva trasportata presso l’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento.
La Capitaneria di Porto, ricorda che per qualsiasi richiesta di soccorso o aiuto in mare può essere contattato il Numero Blu 1530.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.