fbpx
Regioni ed Enti Locali

Sciacca, censimento Istat: interessate 600 famiglie

Il sindaco di Sciacca Francesca Valenti e l’assessore ai Servizi Demografici Fabio Leonte rendono noto che sono partite le attività legate al censimento permanente della popolazione e delle abitazioni.

Il nuovo censimento non interesserà tutte le famiglie, ma solo un campione selezionato dall’Istat. A Sciacca saranno interessate circa 600 famiglie che riceveranno a casa comunicazione, per lettera, dall’Istituto Nazionale di Statistica.

Nella prima fase, – informa l’Ufficio Istat che si è costituito al Comune di Sciacca, coordinato dal dirigente Michele Todaro – i cittadini avranno la possibilità di compilare il questionario tramite internet, accedendo a un portale dedicato al censimento con i codici che la stessa Istat fornirà. Le famiglie selezionate, per la compilazione, potranno avvalersi anche dell’Ufficio Istat del Comune, sito nel Palazzo Municipale (atrio superiore, dentro l’Anagrafe).

Trascorse queste fasi, entreranno in azione 11 rilevatori per raggiungere tutte le famiglie che non hanno risposto alle richieste dell’Istat (si ricorda che partecipare censimento è un obbligo; chi non partecipa sarà soggetto a sanzioni). I rilevatori sono dei dipendenti comunali, formati in queste settimane per svolgere quest’attività. Si metteranno in contatto con le famiglie che hanno ricevuto la lettera dall’Istat e si presenteranno presso le loro abitazione muniti di tesserino di riconoscimento e di un tablet con collegamento a internet per la compilazione del censimento. A richiesta, i rilevatori esibiranno anche la carta di identità a garanzia del cittadino.

Si inizierà dalla località San Marco per poi estendere l’attività in tutto il territorio comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.