fbpx
Regioni ed Enti Locali

Sciacca, emergenza Covid-19: approvato elenco degli ammessi al buono spesa

Approvato l’elenco dei cittadini aventi diritto che, a seguito di avviso del Comune di Sciacca, hanno presentato istanza per la concessione di buoni spesa per l’acquisto di beni di prima necessità. L’elenco è pubblicato sul sito internet del Comune di Sciacca (www.comunedisciacca.it) nella sezione “Avvisi” e nell’apposito link creato sull’homepage denominato “Buoni spesa-Fondi POC”.

È quanto rendono noto il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali Gisella Mondino.

Nell’elenco delle istanze ammesse, risultano 505 aventi diritto per un importo complessivo di 224 mila euro. L’elenco non è nominativo. L’avente diritto viene indicato con un codice (rilasciato al cittadino al momento della presentazione dell’istanza) e a fianco l’importo assegnato secondo i parametri economici previsti dalla normativa regionale. L?istruttoria è stata curata dal Terzo Settore del Comune, coordinato dal dirigente Venerando Rapisardi.

In totale, come risulta nella determina dirigenziale, sono state presentate 899 domande: 505 sono state ammesse, 357 non sono state ammesse, 37 sono state ritirate. Tutte le istanze sono state suddivise in tre elenchi pubblicati sempre sul sito del Comune.

“Gli utenti non ammessi, – è specificato nella determina – potranno visionare gli atti ai sensi della normativa di legge vigente; fermo restando le prerogative di legge, si procederà, decorsi sette giorni lavorativi dalla pubblicazione del provvedimento, all’avvio della fase di distribuzione dei buoni spesa elettronici”.

I buoni spesa sono misure di sostegno all’emergenza socio-assistenziale da Covid-19 a valere del POC Sicilia 2014/2020, in attuazione dell’articolo 9, comma 2, della legge regionale n. 9 12 maggio 2020, per quanto previsto da diverse deliberazioni della Giunta Regionale e dal decreto di febbraio del dirigente generale del Dipartimento regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali.

I buoni spesa sono assegnati per l’acquisto di beni e prodotti di prima necessità: alimenti, prodotti farmaceutici, prodotti per l’igiene personale e domestica, bombole del gas, dispositivi di protezione individuale, pasti pronti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.