fbpx
Cronaca

Sciacca, violenza e minaccia a pubblici ufficiali: revocati i domiciliari, 48enne in carcere

Nel pomeriggio del 2 settembre in Sciacca, la Polizia di Stato, traeva in arresto T.S. classe ’72, in esecuzione di un decreto emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Agrigento.
L’uomo si trovava presso il reparto di Psichiatria dell’ospedale di Sciacca, già sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare, disposta dal GIP del Tribunale di Sciacca, poiché arrestato per i reati di violenza e minaccia a pp.uu., nonché di lesioni personali aggravate nei confronti degli operatori delle forze dell’Ordine.

Gli uomini del Commissariato di Sciacca, essendo venuti meno i requisiti per il mantenimento della detenzione domiciliare, davano esecuzione al decreto dell’Ufficio di Sorveglianza di Agrigento, che disponeva la revoca della misura alternativa e la traduzione in carcere e dopo le formalità di rito, conducevano T.S. presso la Casa Circondariale di Trapani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.