fbpx
Apertura Cronaca

Scomparsa Gessica Lattuca, imbrattati muri con il nome dell’assassino?

Due scritte alla periferia del paese, entrambe nella zona vicina contrada Crocca ossia al confine tra Favara ed il quartiere agrigentino del Villaggio Mosè: sono questi gli ultimi dettagli che arricchiscono il già frastagliato puzzle della scomparsa di Gessica Lattuca.

Sono state notate in questo giovedì mattina ed in entrambi i casi, come si legge su Grandangolo.it, si tratta di frasi scritte con una bomboletta rossa su alcuni muretti di cemento armato: in esse, c’è un riferimento alla scomparsa della giovane mamma favarese ed un’indicazione di chi sarebbe l’assassino.

Elementi inquietanti, su cui adesso si concentrano le attenzioni degli inquirenti che dallo scorso 12 agosto cercano di scoprire la verità sulla misteriosa sparizione della ventisettenne. Nuovi elementi dunque che, a prescindere se si riveleranno importanti o meno, gettano ulteriore benzina nel fuoco in uno dei casi di cronaca più intricati degli ultimi anni nell’agrigentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.