fbpx
Sport

Serie A: la Juve contro il Crotone per laurearsi campione, Milan e Fiorentina sognano l’Europa

pallone calcio erbaUna serie A che rimane aperta fino all’ultimo quella di questa stagione. Solo due giornate al termine e tanti posti ancora da assegnare.

Partiamo dai verdetti già emanati, a cominciare dal fondo della classifica con Pescara e Palermo retrocesse ormai settimane fa a fronte rispettivamente di 14 e 23 punti alla penultima giornata. Spera il Crotone, che nel girone di ritorno ha ingranato una marcia inaspettata. Questo risveglio però potrebbe essere fermato dalla gara in trasferta contro una Juventus che, dopo la brutta sconfitta dello scorso turno all’Olimpico in casa della Roma per 3-1, vuole necessariamente vincere per chiudere il discorso scudetto, un obiettivo che, come dimostrano le quote scommesse, è ampiamente alla portata dei bianconeri.

Con i tre punti presunti, infatti, la Juve conquisterebbe il titolo matematicamente, viste le 4 lunghezze di vantaggio proprio sui giallorossi. La Juventus è anche l’unica squadra italiana impegnata su tre fronti, sebbene dopo la finale di Coppa Italia vinta contro la Lazio per 2-0, siano diventati due. Oltre lo scudetto, c’è grande attesa per la finale di Champions League contro il Real Madrid in programma il prossimo 3 giugno a Cardiff.

Roma e Napoli, nel frattempo, sgomitano per assicurarsi la seconda posizione, divise da un solo punto a favore della squadra capitolina, 81 a 80. Spalletti guida la Roma ancora per due giornate prima del definitivo addio, e a Verona contro il Chievo schiererà la miglior formazione possibile, che probabilmente vedrà lo stesso 11 sceso in campo contro la Juve. La sfida più attesa è sicuramente quella tra Napoli e Fiorentina, in programma nell’anticipo serale del sabato. I ragazzi di Sarri non vogliono mollare la speranza del sorpasso e affrontano una Fiorentina ritornata in piena lotta per raggiungere l’Europa League. Negli ultimi 8 turni, 4 vittorie, due pareggi e altrettante sconfitte per i viola.

Una corsa a 3 ormai, quella per l’Europa League, visto che Atalanta e Lazio sono già matematicamente qualificate. Ai ragazzi allenati da Gasperini tocca un gara non facile contro un Empoli che con i sei punti rimasti può sperare di agguantare una salvezza messa a forte rischio soprattutto nel prima parte della stagione. La Lazio, invece, fa visita a un’Inter allo sbando, scivolata all’ottavo posto e superata anche dalla Fiorentina. I biancocelesti hanno perso meritatamente la finale di Coppa Italia e in campionato sono “sazi”, visto l’inaspettato quarto posto attuale; quarto posto che a due giornate dalla fine sarebbe un delitto perdere.

Il Milan aspetta un Bologna ormai salvo per una sfida a San Siro che potrebbe avvicinare i rossoneri all’Europa. Giornata importante anche per il lancio ufficiale della nuova maglia della stagione 2107/2018, che si stacca da quelle degli ultimi anni ritenute poco attinenti alla storia dei colori rossoneri. Poco entusiasmante il cammino della squadra di Montella nelle ultime 5 giornate, con 3 pareggi e due sconfitte. La vittoria manca dallo scorso 9 aprile, quando i rossoneri si imposero sul Palermo per 4-0.

Preoccupante la situazione del Genoa, che a parte la vittoria contro l’Inter, nelle ultime 10 giornate ha perso 8 volte. Precipitata in classifica, la squadra di Juric, che ricordiamo era stato esonerato per poi essere richiamato da Preziosi, è a rischio serie B visto i 33 punti che, al momento, non danno la sicurezza di scampare a una retrocessione sicura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.