fbpx
Sport

Serie A: lotta ai vertici per lo scudetto e i rispettivi posti in Champions League

Il cammino in Europa per le squadre italiane è stato molto difficile e caratterizzato da gare sfortunate e con un coefficiente sicuramente sopra la media. Fatta esclusione per Napoli e Juventus, le quali hanno incontrato squadre di livello inferiore, come il Granada, ottavo in Liga e il Porto di Sergio Conceicao, secondo nel campionato portoghese, tutte le altre formazioni avevano sfide molto difficili da vincere.

Champions ed Europa League: il cammino delle italiane durante la stagione

Il Milan di Pioli in Europa League ha trovato sul proprio cammino un ritrovato Manchester United di Ole Gunnar Solskjær, mentre in Champions League Lazio e Atalanta, avevano due avversarie come i campioni d’Europa del Bayern Monaco e il Real Madrid di Zidane. Tre formazioni abituate a questo tipo di dimensione e spesso vincenti, nel corso delle ultime stagioni. Lo United proprio con Jose Mourinho aveva vinto l’Europa League nel 2017, mentre Real Madrid e Bayern Monaco, in Champions, sono due delle tre squadre che hanno vinto il titolo durante le ultime edizioni, a cui bisogna aggiungere il Liverpool di Klopp. L’Atalanta che gioca attualmente il calcio più europeo del campionato italiano, si è dovuta arrendere contro il Real Madrid che nella gara di ritorno ha gestito al meglio il risultato dell’andato, chiudendo con un rotondo 4-1 complessivo a suo favore. Alla Lazio di Simone Inzaghi è andata se possibile peggio, visto che ne doppio confronto ha subito ben sei rete, realizzandone appena due. La Lazio tornava dopo un lungo periodo di assenza nella massima competizione europea. Resta in gara solo la Roma di Fonseca, squadra che però non ha ancora trovato un suo ritmo e una continuità in campionato.

Campionato di serie A: sfide al vertice e lotta per l’Europa al centro della stagione

Campionato che vede invece l’Inter di Antonio Conte lanciata verso lo scudetto, anche se Milan, Juventus, Atalanta e il resto delle squadre non sta certo a guardare. La classifica in divenire mostra attualmente un distacco tra le milanesi e il gruppo che concorre per un piazzamento valido per la prossima Champions League. Fatta esclusione per la Roma, che potrebbe accedere alla Champions direttamente vincendo l’Europa League, la lotta al vertice vede ora rientrare anche la Lazio, dopo l’eliminazione contro il Bayern Monaco. Il divario tra il club biancoceleste e Sassuolo, Verona e Sampdoria, appare evidente e sempre più netto. Una stagione intensa e intrigante, soprattutto dal punto di vista dei pronostici, delle quote online scommesse sportive 888sport visto che stiamo assistendo a risultati affatto scontati e facili da prevedere, come ad esempio il successo del Benevento allo Stadium contro la Juventus di Andrea Pirlo. Bisogna poi dire di questo ritrovato Napoli di Gennaro Gattuso, che ha centrato due vittorie consecutive in trasferta sulla carta non certo semplici, contro il Milan di Pioli e la Roma di Fonseca. Il Napoli ritrova i suoi titolari effettivi e la differenza si vede tutta, specialmente per quel che riguarda il suo reparto offensivo. Sono infatti rientrati nell’ordine: Mertens, Osimhen e Lozano. Degli attaccanti l’unico indisponibile è ora Andrea Petagna, ma bisogna ricordare come Gattuso a un certo punto della stagione abbia dovuto rinunciare a tutto l’attacco titolare, potendo schierare Insigne e Politano con Zielinski sotto punta. Anche Juventus, Milan e Roma hanno avuto problemi di organico e di rosa titolare, proprio nel reparto offensivo. L’Inter di Conte invece ha potuto beneficiare per una larga parte del campionato dei suoi effettivi e in particolare di attaccanti del calibro di Lautaro Martinez e Romelu Lukaku.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.