fbpx
Cronaca Spalla

“Si era reso irreperibile”: 40enne agrigentino arrestato

Si sarebbe reso irreperibile dopo essersi allontanato da una struttura a Mazara del Vallo dove stava scontando una pena a tre anni e cinque mesi.

Un agrigentino 40enne, ritenuto colpevole delle ipotesi di reato di ricettazione aggravata e detenzione illegale di arma comune da sparo e munizioni è stato “beccato” dai militari dell’Arma dei Carabinieri a Campobello di Licata ed è stato così arrestato in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’ufficio Esecuzioni penali del tribunale di Agrigento.

L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale “Di Lorenzo” di contrada Petrusa, ad Agrigento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.