fbpx
Regioni ed Enti Locali Salute

Si implementa la dotazione organica presso i pronto soccorso degli ospedali della provincia di Agrigento

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento ha recentemente reclutato cinque nuovi dirigenti medici da impiegare nei pronto soccorso ospedalieri. Si tratta di due specializzandi che hanno già preso servizio, rispettivamente, presso le aree di emergenza-urgenza dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento e del “Barone Lombardo” di Canicattì, un altro professionista che, provenendo in comando dall’Azienda “Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello”, è già al lavoro, sempre a Canicattì, e due ulteriori medici che andranno a svolgere le loro mansioni presso il pronto soccorso dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Sciacca a partire dal prossimo primo marzo. In dirittura d’arrivo anche le procedure concorsuali per la selezione dei direttori di struttura complessa di medicina e chirurgia di accettazione ed urgenza per gli ospedali di Agrigento, Licata, Sciacca e Canicattì. L’iter è pressoché definito e con l’inizio del nuovo anno i neo-primari implementeranno progressivamente le dotazioni d’organico dei reparti. “I pronto soccorso ospedalieri – afferma il commissario straordinario ASP, Mario Zappia – rappresentano il più importante front-line nell’accoglienza dei pazienti in regime d’urgenza cui destinare risorse umane e professionali numericamente adeguate. Le nuove immissioni in servizio rappresentano un importante passo lungo questa direzione ma non costituiscono un punto d’arrivo visto che l’Azienda sarà costantemente impegnata nel difficile compito di reclutare ulteriori unità lavorative”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.