fbpx
Italia Regioni ed Enti Locali

Sicilia a rischio povertà: allarme esclusione sociale

sicilia mareAumenta dell’1 per cento rispetto allo scorso anno il dato che vede la Sicilia sempre più povera e a rischio esclusione sociale.

Sono infatti oltre 2 milioni e 700 mila le persone a rimanere ai margini ed il dato sembra aumentare. Si passa dal 54,4% del 2014 al 55,4% del 2015. Il pericolo di ridursi in povertà è in crescita di 2,2 punti percentuali (si passa dal 40,1 al 42,3%), così come sale il numero di persone che vive in uno stato di grave deprivazione, dal 26 al 27,3%.

La Sicilia, con il 28,3%, è anche la regione con la massima diffusione di bassa intensità lavorativa.

I dati sono stati resi noti dall’Istat che rileva come la Sicilia ha i tassi più alti in assoluto di povertà, deprivazione e bassa intensità lavorativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.